2 Cronache Capitolo 27
27:1 Quando Iotam divenne re, aveva venticinque anni; regnò sedici anni in Gerusalemme. Sua madre si chiamava Ierusa figlia di Zadòk.
27:2 Egli fece ciò che è retto agli occhi del Signore come agì Ozia suo padre, ma non entrò nel tempio e il popolo continuava a pervertirsi.
27:3 Egli restaurò la porta Superiore del tempio; lavorò molto anche per le mura dell'Ofel.
27:4 Ricostruì città sulle montagne di Giuda; costruì castelli e torri nelle zone boscose.
27:5 Attaccò il re degli Ammoniti, vincendolo. Gli Ammoniti gli diedero in quell'anno - e anche nel secondo e terzo anno - cento talenti d'argento, diecimila kor di grano e altrettanti di orzo; questo gli consegnarono gli Ammoniti.
27:6 Iotam divenne potente, perché aveva sempre camminato davanti al Signore suo Dio.
27:7 Le altre gesta di Iotam, tutte le sue guerre e la sua condotta, ecco sono descritte nel libro dei re di Israele e di Giuda.
27:8 Quando divenne re, aveva venticinque anni; regnò sedici anni in Gerusalemme.
27:9 Iotam si addormentò con i suoi padri; lo seppellirono nella città di Davide. Al suo posto divenne re suo figlio Acaz.