Giobbe Capitolo 25
25:1 Bildad il Suchita prese a dire:

25:2 V'è forse dominio e paura presso Colui
Che mantiene la pace nell'alto dei cieli?

25:3 Si possono forse contare le sue schiere?
E sopra chi non sorge la sua luce?

25:4 Come può giustificarsi un uomo davanti a Dio
e apparire puro un nato di donna?

25:5 Ecco, la luna stessa manca di chiarore
e le stelle non sono pure ai suoi occhi:

25:6 quanto meno l'uomo, questo verme,
l'essere umano, questo bruco!