Levitico Capitolo 18
18:1 Il Signore disse ancora a Mosè:
18:2 Parla agli Israeliti e riferisci loro. Io sono il Signore, vostro Dio.
18:3 Non farete come si fa nel paese d'Egitto dove avete abitato, né farete come si fa nel paese di Cànaan dove io vi conduco, né imiterete i loro costumi.
18:4 Metterete in pratica le mie prescrizioni e osserverete le mie leggi, seguendole. Io sono il Signore, vostro Dio.
18:5 Osserverete dunque le mie leggi e le mie prescrizioni, mediante le quali, chiunque le metterà in pratica, vivrà. Io sono il Signore.
18:6 Nessuno si accosterà a una sua consanguinea, per avere rapporti con lei. Io sono il Signore.
18:7 Non recherai oltraggio a tuo padre avendo rapporti con tua madre: è tua madre; non scoprirai la sua nudità.
18:8 Non scoprirai la nudità della tua matrigna; è la nudità di tuo padre.
18:9 Non scoprirai la nudità di tua sorella, figlia di tuo padre o figlia di tua madre, sia nata in casa o fuori.
18:10 Non scoprirai la nudità della figlia di tuo figlio o della figlia di tua figlia, perché è la tua propria nudità.
18:11 Non scoprirai la nudità della figlia della tua matrigna, generata nella tua casa: è tua sorella.
18:12 Non scoprirai la nudità della sorella di tuo padre; è carne di tuo padre.
18:13 Non scoprirai la nudità della sorella di tua madre, perché è carne di tua madre.
18:14 Non scoprirai la nudità del fratello di tuo padre, cioè non ti accosterai alla sua moglie: è tua zia.
18:15 Non scoprirai la nudità di tua nuora: è la moglie di tuo figlio; non scoprirai la sua nudità.
18:16 Non scoprirai la nudità di tua cognata: è la nudità di tuo fratello.
18:17 Non scoprirai la nudità di una donna e di sua figlia; né prenderai la figlia di suo figlio, né la figlia di sua figlia per scoprirne la nudità: sono parenti carnali: è un'infamia.
18:18 E quanto alla moglie, non prenderai inoltre la sorella di lei, per farne una rivale, mentre tua moglie è in vita.
18:19 Non ti accosterai a donna per scoprire la sua nudità durante l'immondezza mestruale.
18:20 Non peccherai con la moglie del tuo prossimo per contaminarti con lei.
18:21 Non lascerai passare alcuno dei tuoi figli a Moloch e non profanerai il nome del tuo Dio. Io sono il Signore.
18:22 Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio.
18:23 Non ti abbrutirai con alcuna bestia per contaminarti con essa; la donna non si abbrutirà con una bestia; è una perversione.
18:24 Non vi contaminate con nessuna di tali nefandezze; poiché con tutte queste cose si sono contaminate le nazioni che io sto per scacciare davanti a voi.
18:25 Il paese ne è stato contaminato; per questo ho punito la sua iniquità e il paese ha vomitato i suoi abitanti.
18:26 Voi dunque osserverete le mie leggi e le mie prescrizioni e non commetterete nessuna di queste pratiche abominevoli: né colui che è nativo del paese, né il forestiero in mezzo a voi.
18:27 Poiché tutte queste cose abominevoli le ha commesse la gente che vi era prima di voi e il paese ne è stato contaminato.
18:28 Badate che, contaminandolo, il paese non vomiti anche voi, come ha vomitato la gente che vi abitava prima di voi.
18:29 Perché quanti commetteranno qualcuna di queste pratiche abominevoli saranno eliminati dal loro popolo.
18:30 Osserverete dunque i miei ordini e non imiterete nessuno di quei costumi abominevoli che sono stati praticati prima di voi, né vi contaminerete con essi. Io sono il Signore, il Dio vostro.