1 Pietro 5
5:1 Esorto gli anziani che sono tra voi, quale anziano come loro, testimone delle sofferenze di Cristo e partecipe della gloria che deve manifestarsi:
5:2 pascete il gregge di Dio che vi è affidato, sorvegliandolo non per forza ma volentieri secondo Dio; non per vile interesse, ma di buon animo;
5:3 non spadroneggiando sulle persone a voi affidate, ma facendovi modelli del gregge.
5:4 E quando apparirà il pastore supremo, riceverete la corona della gloria che non appassisce.
5:5 Ugualmente, voi, giovani, siate sottomessi agli anziani. Rivestitevi tutti di umiltà gli uni verso gli altri, perchè
Dio resiste ai superbi,
ma dà grazia agli umili.
5:6 Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, perché vi esalti al tempo opportuno,
5:7 gettando in lui ogni vostra preoccupazione, perché egli ha cura di voi.
5:8 Siate temperanti, vigilate. Il vostro nemico, il diavolo, come leone ruggente va in giro, cercando chi divorare.
5:9 Resistetegli saldi nella fede, sapendo che i vostri fratelli sparsi per il mondo subiscono le stesse sofferenze di voi.
5:10 E il Dio di ogni grazia, il quale vi ha chiamati alla sua gloria eterna in Cristo, egli stesso vi ristabilirà, dopo una breve sofferenza vi confermerà e vi renderà forti e saldi.
5:11 A lui la potenza nei secoli. Amen!
5:12 Vi ho scritto, come io ritengo, brevemente per mezzo di Silvano, fratello fedele, per esortarvi e attestarvi che questa è la vera grazia di Dio. In essa state saldi!
5:13 Vi saluta la comunità che è stata eletta come voi e dimora in Babilonia; e anche Marco, mio figlio.
5:14 Salutatevi l'un l'altro con bacio di carità. Pace a voi tutti che siete in Cristo!