Salmi Capitolo 113-115
113


113:1 Alleluia.
Lodate, servi del Signore, lodate il nome del Signore.

113:2 Sia benedetto il nome del Signore,
ora e sempre.

113:3 Dal sorgere del sole al suo tramonto
sia lodato il nome del Signore.

113:4 Su tutti i popoli eccelso è il Signore,
più alta dei cieli è la sua gloria.

113:5 Chi è pari al Signore nostro Dio
che siede nell'alto

113:6 e si china a guardare
nei cieli e sulla terra?

113:7 Solleva l'indigente dalla polvere,
dall'immondizia rialza il povero,

113:8 per farlo sedere tra i principi,
tra i principi del suo popolo.

113:9 Fa abitare la sterile nella sua casa
quale madre gioiosa di figli.

114


114:1 Alleluia.
Quando Israele uscì dall'Egitto,
la casa di Giacobbe da un popolo barbaro,

114:2 Giuda divenne il suo santuario,
Israele il suo dominio.

114:3 Il mare vide e si ritrasse,
il Giordano si volse indietro,

114:4 i monti saltellarono come arieti,
le colline come agnelli di un gregge.

114:5 Che hai tu, mare, per fuggire,
e tu, Giordano, perché torni indietro?

114:6 Perché voi monti saltellate come arieti
e voi colline come agnelli di un gregge?

114:7 Trema, o terra, davanti al Signore,
davanti al Dio di Giacobbe,

114:8 che muta la rupe in un lago,
la roccia in sorgenti d'acqua.


115


115:1 Non a noi, Signore, non a noi,
ma al tuo nome dà gloria,
per la tua fedeltà, per la tua grazia.

115:2 Perché i popoli dovrebbero dire:
Dov'è il loro Dio?.

115:3 Il nostro Dio è nei cieli,
egli opera tutto ciò che vuole.

115:4 Gli idoli delle genti sono argento e oro,
opera delle mani dell'uomo.

115:5 Hanno bocca e non parlano,
hanno occhi e non vedono,

115:6 hanno orecchi e non odono,
hanno narici e non odorano.

115:7 Hanno mani e non palpano,
hanno piedi e non camminano; dalla gola non emettono suoni.

115:8 Sia come loro chi li fabbrica
e chiunque in essi confida.

115:9 Israele confida nel Signore:
egli è loro aiuto e loro scudo.

115:10 Confida nel Signore la casa di Aronne:
egli è loro aiuto e loro scudo.

115:11 Confida nel Signore, chiunque lo teme:
egli è loro aiuto e loro scudo.

115:12 Il Signore si ricorda di noi, ci benedice:
benedice la casa d'Israele,
benedice la casa di Aronne.

115:13 Il Signore benedice quelli che lo temono,
benedice i piccoli e i grandi.

115:14 Vi renda fecondi il Signore,
voi e i vostri figli.

115:15 Siate benedetti dal Signore
che ha fatto cielo e terra.

115:16 I cieli sono i cieli del Signore,
ma ha dato la terra ai figli dell'uomo.

115:17 Non i morti lodano il Signore,
né quanti scendono nella tomba.

115:18 Ma noi, i viventi, benediciamo il Signore
ora e sempre.