Salmi Capitolo 26-27
26


26:1 Di Davide.
Signore, fammi giustizia:
nell'integrità ho camminato,
confido nel Signore, non potrò vacillare.

26:2 Scrutami, Signore, e mettimi alla prova,
raffinami al fuoco il cuore e la mente.

26:3 La tua bontà è davanti ai miei occhi
e nella tua verità dirigo i miei passi.

26:4 Non siedo con gli uomini mendaci
e non frequento i simulatori.

26:5 Odio l'alleanza dei malvagi,
non mi associo con gli empi.

26:6 Lavo nell'innocenza le mie mani
e giro attorno al tuo altare, Signore,

26:7 per far risuonare voci di lode
e per narrare tutte le tue meraviglie.

26:8 Signore, amo la casa dove dimori
e il luogo dove abita la tua gloria.

26:9 Non travolgermi insieme ai peccatori,
con gli uomini di sangue non perder la mia vita,

26:10 perché nelle loro mani è la perfidia,
la loro destra è piena di regali.

26:11 Integro è invece il mio cammino;
riscattami e abbi misericordia.

26:12 Il mio piede sta su terra piana;
nelle assemblee benedirò il Signore.


27


27:1 Di Davide.
Il Signore è mia luce e mia salvezza,
di chi avrò paura?
Il Signore è difesa della mia vita,
di chi avrò timore?

27:2 Quando mi assalgono i malvagi
per straziarmi la carne,
sono essi, avversari e nemici,
a inciampare e cadere.

27:3 Se contro di me si accampa un esercito,
il mio cuore non teme;
se contro di me divampa la battaglia,
anche allora ho fiducia.

27:4 Una cosa ho chiesto al Signore,
questa sola io cerco:
abitare nella casa del Signore
tutti i giorni della mia vita,
per gustare la dolcezza del Signore
ed ammirare il suo santuario.

27:5 Egli mi offre un luogo di rifugio
nel giorno della sventura.
Mi nasconde nel segreto della sua dimora,
mi solleva sulla rupe.

27:6 E ora rialzo la testa
sui nemici che mi circondano;
immolerò nella sua casa sacrifici d'esultanza,
inni di gioia canterò al Signore.

27:7 Ascolta, Signore, la mia voce.
Io grido: abbi pietà di me! Rispondimi.

27:8 Di te ha detto il mio cuore: Cercate il suo volto;
il tuo volto, Signore, io cerco.

27:9 Non nascondermi il tuo volto,
non respingere con ira il tuo servo.
Sei tu il mio aiuto, non lasciarmi,
non abbandonarmi, Dio della mia salvezza.

27:10 Mio padre e mia madre mi hanno abbandonato,
ma il Signore mi ha raccolto.

27:11 Mostrami, Signore, la tua via,
guidami sul retto cammino,
a causa dei miei nemici.

27:12 Non espormi alla brama dei miei avversari;
contro di me sono insorti falsi testimoni
che spirano violenza.

27:13 Sono certo di contemplare la bontà del Signore
nella terra dei viventi.

27:14 Spera nel Signore, sii forte,
si rinfranchi il tuo cuore e spera nel Signore.