Salmi Capitolo 75-77
75


75:1 Al maestro del coro. Su Non dimenticare.
Salmo. Di Asaf. Canto.

75:2 Noi ti rendiamo grazie, o Dio, ti rendiamo grazie:
invocando il tuo nome, raccontiamo le tue meraviglie.

75:3 Nel tempo che avrò stabilito
io giudicherò con rettitudine.

75:4 Si scuota la terra con i suoi abitanti,
io tengo salde le sue colonne.

75:5 Dico a chi si vanta: Non vantatevi.
E agli empi: Non alzate la testa!.

75:6 Non alzate la testa contro il cielo,
non dite insulti a Dio.

75:7 Non dall'oriente, non dall'occidente,
non dal deserto, non dalle montagne

75:8 ma da Dio viene il giudizio:
è lui che abbatte l'uno e innalza l'altro.

75:9 Poiché nella mano del Signore è un calice
ricolmo di vino drogato.
Egli ne versa:
fino alla feccia ne dovranno sorbire,
ne berranno tutti gli empi della terra.

75:10 Io invece esulterò per sempre,
canterò inni al Dio di Giacobbe.

75:11 Annienterò tutta l'arroganza degli empi,
allora si alzerà la potenza dei giusti.

76

76:1 Al maestro del coro. Su strumenti a corda con cetre. Salmo.
Di Asaf. Canto.

76:2 Dio è conosciuto in Giuda, in Israele è grande il suo nome.

76:3 È in Gerusalemme la sua dimora,
la sua abitazione, in Sion.

76:4 Qui spezzò le saette dell'arco,
lo scudo, la spada, la guerra.

76:5 Splendido tu sei, o Potente,
sui monti della preda;

76:6 furono spogliati i valorosi,
furono colti dal sonno,
nessun prode ritrovava la sua mano.

76:7 Dio di Giacobbe, alla tua minaccia,
si arrestarono carri e cavalli.

76:8 Tu sei terribile; chi ti resiste
quando si scatena la tua ira?

76:9 Dal cielo fai udire la sentenza:
sbigottita la terra tace
76:10 quando Dio si alza per giudicare,
per salvare tutti gli umili della terra.

76:11 L'uomo colpito dal tuo furore ti dà gloria,
gli scampati dall'ira ti fanno festa.

76:12 Fate voti al Signore vostro Dio e adempiteli,
quanti lo circondano portino doni al Terribile,

76:13 a lui che toglie il respiro ai potenti;
è terribile per i re della terra.

77


77:1 Al maestro del coro. Su Iditum. Di Asaf. Salmo.

77:2 La mia voce sale a Dio e grido aiuto;
la mia voce sale a Dio, finché mi ascolti.

77:3 Nel giorno dell'angoscia io cerco ilSignore,
tutta la notte la mia mano è tesa e non si stanca;
io rifiuto ogni conforto.

77:4 Mi ricordo di Dio e gemo,
medito e viene meno il mio spirito.

77:5 Tu trattieni dal sonno i miei occhi,
sono turbato e senza parole.

77:6 Ripenso ai giorni passati,
ricordo gli anni lontani.

77:7 Un canto nella notte mi ritorna nel cuore:
rifletto e il mio spirito si va interrogando.

77:8 Forse Dio ci respingerà per sempre,
non sarà più benevolo con noi?

77:9 È forse cessato per sempre il suo amore,
è finita la sua promessa per sempre?

77:10 Può Dio aver dimenticato la misericordia,
aver chiuso nell'ira il suo cuore?

77:11 E ho detto: Questo è il mio tormento:
è mutata la destra dell'Altissimo.

77:12 Ricordo le gesta del Signore,
ricordo le tue meraviglie di un tempo.

77:13 Mi vado ripetendo le tue opere,
considero tutte le tue gesta.

77:14 O Dio, santa è la tua via;
quale dio è grande come il nostro Dio?

77:15 Tu sei il Dio che opera meraviglie,
manifesti la tua forza fra le genti.

77:16 È il tuo braccio che ha salvato il tuo popolo,
i figli di Giacobbe e di Giuseppe.

77:17 Ti videro le acque, Dio,
ti videro e ne furono sconvolte;
sussultarono anche gli abissi.

77:18 Le nubi rovesciarono acqua,
scoppiò il tuono nel cielo;
le tue saette guizzarono.

77:19 Il fragore dei tuoi tuoni nel turbine,
i tuoi fulmini rischiararono il mondo,
la terra tremò e fu scossa.

77:20 Sul mare passava la tua via,
i tuoi sentieri sulle grandi acque
e le tue orme rimasero invisibili.

77:21 Guidasti come gregge il tuo popolo
per mano di Mosè e di Aronne.