Siracide 43
43:1 Orgoglio dei cieli è il limpido firmamento,
spettacolo celeste in una visione di gloria!

43:2 Il sole mentre appare nel suo sorgere proclama:
Che meraviglia è l'opera dell'Altissimo!.

43:3 A mezzogiorno dissecca la terra,
e di fronte al suo calore chi può resistere?

43:4 Si soffia nella fornace per ottenere calore,
il sole brucia i monti tre volte tanto;
emettendo vampe di fuoco,
facendo brillare i suoi raggi, abbaglia gli occhi.

43:5 Grande è il Signore che l'ha creato
e con la parola ne affretta il rapido corso.

43:6 Anche la luna sempre puntuale nelle sue fasi
regola i mesi e determina il tempo.

43:7 Dalla luna dipende l'indicazione delle feste,
luminare che decresce fino alla sua scomparsa.

43:8 Da essa il mese prende nome,
mirabilmente crescendo secondo le fasi.
È un'insegna per le milizie nell'alto
splendendo nel firmamento del cielo.

43:9 Bellezza del cielo la gloria degli astri,
ornamento splendente nelle altezze del Signore.

43:10 Si comportano secondo gli ordini del Santo,
non si stancano al loro posto di sentinelle.

43:11 Osserva l'arcobaleno e benedici colui che l'ha fatto,
è bellissimo nel suo splendore.

43:12 Avvolge il cielo con un cerchio di gloria,
l'hanno teso le mani dell'Altissimo.

43:13 Con un comando invia la neve,
fa guizzare i fulmini del suo giudizio.

43:14 Così si aprono i depositi
e le nubi volano via come uccelli.

43:15 Con potenza condensa le nubi,
che si polverizzano in chicchi di grandine.
43:16a]Al suo apparire sussultano i monti;
43:17a]il rumore del suo tuono fa tremare la terra.
43:16b]Secondo il suo volere soffia lo scirocco,
43:17b]così anche l'uragano del nord e il turbine di vento.
43:18 Fa scendere la neve come uccelli che si posano,
come cavallette che si posano è la sua discesa;
l'occhio ammira la bellezza del suo candore
e il cuore stupisce nel vederla fioccare.

43:19 Riversa sulla terra la brina come il sale,
che gelandosi forma come tante punte di spine.

43:20 Soffia la gelida tramontana,
sull'acqua si condensa il ghiaccio;
esso si posa sull'intera massa d'acqua,
che si riveste come di corazza.

43:21 Inaridisce i monti e brucia il deserto;
divora l'erba come un fuoco.

43:22 Il rimedio di tutto, un annuvolamento improvviso,
l'arrivo della rugiada ristora dal caldo.

43:23 Dio con la sua parola ha domato l'abisso
e vi ha piantato isole.

43:24 I naviganti parlano dei pericoli del mare,
a sentirli con i nostri orecchi restiamo stupiti;

43:25 là ci sono anche cose singolari e stupende,
esseri viventi di ogni specie e mostri marini.

43:26 Per lui il messaggero cammina facilmente,
tutto procede secondo la sua parola.

43:27 Potremmo dir molte cose e mai finiremmo;
ma per concludere: Egli è tutto!.

43:28 Come potremmo avere la forza per lodarlo?
Egli, il Grande, al di sopra di tutte le sue opere.

43:29 Il Signore è terribile e molto grande,
e meravigliosa è la sua potenza.

43:30 Nel glorificare il Signore esaltatelo
quanto potete, perché ancora più alto sarà.
Nell'innalzarlo moltiplicate la vostra forza,
non stancatevi, perché mai finirete.

43:31 Chi lo ha contemplato e lo descriverà?
Chi può magnificarlo come egli è?

43:32 Ci sono molte cose nascoste più grandi di queste;
noi contempliamo solo poche delle sue opere.

43:33 Il Signore infatti ha creato ogni cosa,
ha dato la sapienza ai pii.